Una lettura che vi piacerà assai

by

The security testers community has a large panel of
security tools, methodologies and much more to perform their pentests
and audit assessments. But what happens if you find yourself weaponless.

No more Top 100 security tools, no more LiveCDs and no
more exploitation frameworks. A security auditor without toolbox is
like a cop without gun.

Nevertherless, there is maybe a way to rescue yourself from this nightmare situation.

The magical solution could be Firefox and its extensions developed by ethical hackers and coders.

This article comes as an update for what we posted
previously about how to switch your firefox to more than an usual
simple browser.

Buona lettura

powered by performancing firefox

Annunci

3 Risposte to “Una lettura che vi piacerà assai”

  1. abex Says:

    Letto….davvero interessante! Questi tools comunque ricoprono soltanto la prima fase di un attacco informatico, ovvero quella di auditing (raccolta delle informazioni), che comunque secondo me è la più importante.
    Per fare un esempio “poco etico” è come se un ladro entrasse in una banca senza avere prima fatto un sopraluogo e senza conoscere bene la struttura e l’organizzazione del luogo da attaccare.

    Vi immaginate un ladro che dice: “State fermi e non vi succederà nulla, questa è una rapina!” e poi voltandosi verso il banchiere: “Scusi, potrebbe indicarmi dove si trovano le telecamere e la cassaforte?!?”.

    Ad ogni modo penso che tra una decina di anni (e probabilmente forse anche meno) i sistemi operativi diventeranno dei “semplici programmini” (una mia collega ad un esame ha dato questa risposta quando le hanno chiesto cos’è un OS ^_^) che servirano per fare girare i Browser e tutte le applicazioni da questi supportati :).

  2. TheWakno Says:

    Che meraviglia! Io avevo provato solo header monitor e live http header..
    Adesso ne ho da provare un sacco!

  3. TheWakno Says:

    Eh già abex..quel famoso motore di ricerca sta facendo di tutto..tra un pò non avremo più bisogno di programmi locali!!
    Questa cosa però secondo me ha i suoi limiti. Per un editor di testo ad esempio: se ho da scrivere qualcosa di importante, dati riservati, non dormo sogni più tranquilli se uso il mio pc non connesso ad internet col mio editor locale?

I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: