Wi-MAX: finirà come l’UMTS? Non subiamo passivamente!

by

Tra una pagina di elettrotecnica e l’altra, ho fatto di nuovo una capatina sul web, che per adesso sono costretto a frequentare veramente poco, causa studio..
Mi sono aggiornato sulla situazione Wi-MAX. Probabilmente molti di voi saranno già informati su tutto. Io non sapevo neanche dell’umts. Mi da molto fastidio pensare come le cose potrebbero essere diverse! Ho fatto mia la causa..
Leggete l’articolo..è importante sapere (e per dei tecnici esperti di rete come voi dovrebbe anche risultare interessante!!).
A mio parere dovremmo informare tutti..

Annunci

3 Risposte to “Wi-MAX: finirà come l’UMTS? Non subiamo passivamente!”

  1. abex Says:

    Bel post, Maestro! Io ho sentito parlare di wi-max qualche mese fa a tgr neapolis (una rubrica di tecnologia in onda su rai3 alle 15.00) e a quanto sembra il territorio nazionale sarà coperto interamente nell’arco di 5 anni (ovviamente nulla è stato detto sui costi….).

    Non me la sento neanche di fare considerazioni relative al monopolio di telecom e su come procedono queste questioni nel nostro paese.

    Tu sapevi che l’Italia è l’unico paese che fa pagare i costi di ricarica del cellulare?!? Ovvero, se in Germania paghi 30 € di ricarica ti ritrovi con 30€ di credito, non con 25€……

    Anche a tale proposito dicono qualcosa si stia muovendo in positivo.
    Io sono un sognatore e voglio crederci 😉

  2. totius Says:

    Il ministro Bersani ha detto a ballarò che si mobiliteranno per ridurre i costi di ricarica… vedremo

  3. harrier8 Says:

    c’è già da un pò una petizione che gira, e pare che abbiano raccolto molti più consensi di quanto ne servissero, e grazie a questo “DICONO” che stanno mettendo alle strette i gestori…. vedremo….

I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: